VOLEVO NASCONDERMI (Italia/2020) di Giorgio Diritti (120′) Per gentile concessione di Palomar

Torna al calendario

VOLEVO NASCONDERMI (Italia/2020) di Giorgio Diritti (120′) Per gentile concessione di Palomar

  • Evento libero

Dubai

Inizio
3 gennaio 2022 - 20:00

Fine
3 gennaio 2022 - 22:00

Italia

Inizio
3 gennaio 2022 - 17:00

Fine
3 gennaio 2022 - 19:00

Dove

Italy Pavilion - Anfiteatro

Tema

Creatività Territori

Format

Notti d'autore

“Il signor Ligabue, uno straniero”: questa definizione, data da un personaggio nel film di Diritti, ne riassume il senso. Il pittore-simbolo del mondo padano contadino, trasfigurato in faune esotiche e allucinate, era un uomo senza radici. Figlio di immigrati italiani, cresciuto in Svizzera presso una famiglia di lingua tedesca, lo vediamo in un mondo di miserie e disagi fisici e psichici, cacciato da vari istituti, disadattato, internato in manicomi, rispedito a forza paese del padre naturale, in Emilia. Vive da vagabondo senza un mestiere, finché i suoi quadri non gli portano una fama di cui lui non sa bene che uso fare. Diritti, da Il vento fa il suo giro a L'uomo che verrà, è forse il regista italiano più sensibile ai ritmi e ai paesaggi di un mondo contadino scomparso, e qui ancora una volta si tiene in equilibrio fra la contemplazione estatica, accentuata dalle musiche, e la crudezza. Soprattutto, il film era una sfida per il protagonista Elio Germano, alle prese con un personaggio facile da trasformare in una parata di gigionismi, e in più c’era il modello di Flavio Bucci, che aveva interpretato magnificamente il pittore in uno sceneggiato tv. Ma Germano (che qui recita in tedesco e in emiliano) sembra dare il meglio in ruoli impossibili: il suo Ligabue borbotta, urla, fa il verso degli animali; eppure, miracolo, ci crediamo. (Emiliano Morreale)

Loading
Indietro